Chat with us, powered by LiveChat

FAQ

Scopri come puoi usufruire degli incentivi

Consulta il nostro Help Desk

Come funzionano gli Ecoincentivi Auto 2021. Nella sezione Help Desk trovi tutte le risposte alle domande sugli ecoincentivi 2021. Elettrico, Ibrido, Plug-in o termica, la tua nuova auto ti aspetta in Autotorino.

Utilizza il nostro stumento per scoprire a quale fascia di vantaggio puoi accedere. Scopri l’ecoincentivo

Se acquisti un veicolo commerciale categoria N1 (fino a 3,5 t) o un autoveicolo speciale di categoria M1, gli ecoincentivi sono validi su tutti i contratti di acquisto sottoscritti dal 1 gennaio 2021 fino al 30/06/2021.

Per l’acquisto di vetture elettriche o ibrido/elettriche (o comunque con emissioni fino a 60 g/km) il termine è entro il 31/12/2021.

In ogni caso l’incentivo è contestuale all’acquisto e non retroattivo e l’erogazione è vincolata alla disponibilità dei fondi statali stanziati.

È possibile usufruire dell’ecoincentivo solo per l’acquisto di auto nuove da immatricolare.
Gli ecoincentivi 2021 ammette anche veicoli commerciali (N1 fino a 3,5 t o speciali M1), sempre nuovi da immatricolare.

L’ecoincentivo è applicato, con valori differenti solo su vetture con emissioni di CO2 inferiori a 60 g/km. Per le vetture con emissioni fino a 60 g/km il prezzo di listino massimo ammesso è di 50.000 Euro iva esclusa (61.000 Euro iva inclusa). 
Sono disponibili fondi per ecoincentivi dedicati anche a chi acquista veicoli commerciali di categoria N1 (fino a 3,5 t) o autoveicoli speciali di categoria M1, con un contributo differenziato in base alla massa totale a terra del veicolo.

Ti basterà contattare il tuo venditore di fiducia e sarà quest’ultimo a prendersi carico della pratica relativa al bonus al momento della stipula del contratto d’acquisto.

No, se stai scegliendo di acquistare una vettura con emissioni fino a 60 g/km (ad esempio full-electric o ibrida plug-in): se non si ha una vettura da rottamare si può comunque accedere ai contributi ma in forma ridotta.

Per quanto riguarda i veicoli commerciali categoria N1 (fino a 3,5 t) o gli autoveicoli speciali M1, è ammesso l’acquisto incentivato di mezzi nuovi sia con, sia senza rottamazione: il contributo sarà in questo caso differenziato in base alla massa totale a terra del veicolo, all’alimentazione scelta ed all’eventuale presenza o meno di rottamazione di un veicolo della medesima categoria.

Per accedere all’Ecoincentivo in misura piena, l’auto da rottamare deve appartenere a una delle normative tra Euro 0 ed Euro5, deve avere almeno 10 anni (immatricolata prima del 1/1/2011) e deve essere intestata all’acquirente ad un suo familiare convivente da almeno 12 mesi.

In caso di acquisto di veicoli commerciali categoria N1 (fino a 3,5 t) o autoveicoli speciali di categoria M1, la rottamazione deve riguardare un veicolo della medesima categoria fino ad Euro 4/IV.

Si, non ci sono vincoli sul sulla formula d’acquisto. L’auto può essere acquistata in un’unica soluzione (ad esempio bonifico bancario o assegno) o tramite finanziamento, o leasing o noleggio a lungo termine.

Si, non sono previste limitazioni sulla tipologia di acquirente. 

Gli Ecobonus sono cumulabili con incentivi Regionali, Provinciali o Comunali ove l’acquirente abbia facoltà di accedere. Non è prevista la cumulabilità con altri incentivi Nazionali.

La normativa non prevede una lista chiusa di modelli agevolabili. Ma attraverso questo nostro sito puoi avere un’indicazione di quali vetture disponibili presso le sedi del Gruppo Autotorino possano accedere all’ecoincentivo e in quale misura. La conferma dell’incentivo spettante è comunque definita all’emissione del libretto.

Sì, anche i veicoli con doppia alimentazione metano/benzina o gpl/benzina possono accedere alle agevolazioni. Ai fini del riconoscimento dei contributi, occorre fare riferimento alle emissioni definite in sede di omologazione per il veicolo in questione.

Si, solo se le caratteristiche che presenta l’auto in fase di omologazione, risultanti sulla carta di circolazione, corrispondono a quelle ammissibili prima dell’installazione dell’impianto.

Occorre fare riferimento alle emissioni definite in sede di omologazione verificabili sulla carta di circolazione.

Il prezzo indicato nel listino prezzi ufficiale della casa automobilistica produttrice, compresi optional, esclusi IVA e messa in strada (ovvero spese relative all’immatricolazione della vettura, l’IPT, le spese di trasporto ecc.). Per le vetture con emissioni fino a 60 g/km il prezzo di listino massimo ammesso è di 50.000 Euro iva esclusa (61.000 Euro iva inclusa).

Scrivici per maggiori informazioni